Da oltre 20 anni Svelt è una delle aziende leader nel settore della produzione di prodotti dedicati all’elevazione e alla sicurezza nei luoghi di lavoro come passerelle, parapetti e molto altro ancora. Lavorare in un ambiente sicuro è fondamentale per svolgere bene il proprio lavoro ed è per questo che noi di Svelt mettiamo la sicurezza alla base della nostra filosofia aziendale. Per quanto riguarda la sicurezza sui tetti, mettiamo a disposizione dei nostri clienti passerelle pedonali per tetti e coperture, passerelle sospese in alluminio, parapetti e molto altro ancora.



Le nostre passerelle in alluminio vengono rigorosamente costruite secondo l’articolo 130 del decreto legislativo come attrezzatura da lavoro 81/2008 e secondo le norme europee UNI EN 14122, a richiesta, possono essere dotate di parapetti di sicurezza. Il piano di calpestio viene realizzato in alluminio mandorlato o in grigliato e tutte le saldature sono eseguite con tecnologia a TIG certificate ENISO9060/2. Questa tipologia di passerelle e parapetti professionali è studiata per essere utilizzata in totale appoggio su superfici pianeggianti o leggermente inclinate mediante appositi supporti con interasse standard fino 3000 mm per poter vantare una portata massima di 200 kg al mq.



I nostri parapetti sono progettati e costruiti seguendo le disposizioni del Decreto Legislativo n°81 del 9/4/2008, Art. 126 “Parapetti”, Allegato IV “Requisiti dei luoghi di lavoro” allegato XVIII “Viabilità nei cantieri, ponteggi e trasporto di materiali” e sono stati sottoposti sia a test interni che dal Politecnico di Milano per darne la conformità alle norme tecniche europee UNI EN 13374 e/o UNI EN 14122.3.

La UNI EN 13374 specifica i requisiti e i metodi di prova per sistemi
temporanei di protezione dei bordi in uso durante la costruzione o la manutenzione di edifici e/o altre strutture, applicabile sia sui sistemi destinati a superfici piane che inclinate. In base all’inclinazione della superficie la norma prevede 3 classi di parapetti,il Ns. prodotto si riduce solo alla classe A:



  • Classe A: Per coperture con inclinazioni inferiori ai 10°
  • Classe B: Per coperture con inclinazioni inferiori a 30° senza limitazione di caduta o per inclinazioni tra 30° e 45° con altezza di caduta inferiore ai 2 metri.
  • Classe C: Per coperture con inclinazioni tra i 40° e 45° senza limitazione di caduta o per inclinazioni tra 46° e 60° se l’altezza di caduta è inferiore ai 5 metri.


La normativa europea UNI EN 14122.3 specifica i requisiti e i metodi di prova per l’accesso permanente ai macchinari o nei luoghi dove è previsto il macchinario, sancisce l’altezza minima del parapetto a 1.100 mm e che gli spazi tra i vari elementi orizzontali non devono superare i 500 mm e quelli tra gli elementi montanti non devono superare preferibilmente i 1500 mm.