Nel mondo lavorativo, ma soprattutto all’interno dei cantieri, vi è spesso la necessità di lavorare in alta quota e in ambienti ristretti, in questo campo l’utilizzo delle piattaforme aeree rappresenta un valido aiuto proprio per la loro impareggiabile versatilità che permette di portare a termine qualunque tipo di lavoro ad altezze elevate. Oggi ne troviamo in commercio diversi modelli, disponibili anche a noleggio, ed ognuno con caratteristiche e peculiarità differenti per ogni destinazione d’uso. Oggi vogliamo prendere in esame le piattaforme aeree semoventi, ovvero delle piattaforme di lavoro mobili elevabili nelle quali la proiezione verticale del centro dell’area della piattaforma in tutte le configurazioni della piattaforma alla massima inclinazione del telaio specificata dal fabbricante è sempre all’interno delle linee di ribaltamento. Inoltre lo spostamento della piattaforma di lavoro sollevata è controllato da un punto di comando sulla piattaforma di lavoro.

PLE. Piattaforme di lavoro mobili semoventi


Le tipologie di piattaforme aeree semoventi a disposizione in commercio sono le seguenti:

  1. 1. Semoventi cingolate tipo ragno con braccio telescopico e/o articolato, con stabilizzatori idraulici articolati, motore diesel o bivalente, per applicazioni esterne ed interne. Hanno una torretta girevole e sono in grado di sbracciare su 360°. Arrivano fino a circa 50 m di altezza lavoro. Operano soltanto con stabilizzatori piazzati e possono essere livellate su elevate pendenze del terreno.
  1. 2. Semoventi a braccio telescopico e/o articolato, gommate o cingolate, con motore diesel, elettrico o bivalente, con o senza stabilizzatori idraulici, per applicazioni esterne o interne. Hanno una torretta girevole e sono in grado di sbracciare su 360° e traslare a bassa velocità con piattaforma di lavoro sollevata. Arrivano fino a circa 40 m di altezza lavoro.
  1. 3. Semoventi verticali a pantografo, gommate, con motore diesel, elettrico o bivalente, con o senza stabilizzatori, per applicazioni esterne o interne. Hanno un movimento verticale e sono in grado di traslare a bassa velocità con piattaforma di lavoro sollevata. La piattaforma di lavoro può essere traslabile o allungabile. Arrivano fino a circa 35 m di altezza lavoro offrono una silenziosità ineccepibile e infatti vengono noleggiate per lavorare in ambienti chiusi, laddove non ci sono ostacoli per la loro estensione in verticale.


I principali vantaggi di questi elevatori sono, oltre la loro grande versatilità, quelli di:

  • Effettuare lavori in alta quota in sicurezza nel rispetto delle normative.
  • Effettuare lavori in quota ma anche in ambienti con una metratura davvero ristretta.
  • I mezzi provvisti di braccio sono in grado anche di traslare altezze considerevoli.
  • Quelle elettriche sono ideali anche per lavori da effettuare negli ambienti interni, anche in metrature ridotte.
  • Rappresentano valido ausilio anche per le potature degli arbusti nei giardini residenziali, nell’imbiancatura delle facciate degli stabili, nella manutenzione degli edifici e quant’altro.
  • Superano qualsiasi ostacolo, infatti, il braccio rimane fermo e stabile nella sagoma delle ruote, per consentire all’operatore di agire laddove occorre, senza trovare benché il minimo intralcio.

Come scegliere il modello più adatto e sicuro


Prima di acquistare, o noleggiare, il modello più adatto al lavoro da svolgere, è bene tenere in considerazione alcuni aspetti e criteri fondamentali per effettuare la scelta più giusta e soprattutto più sicura. Si devono tenere in considerazione dunque:

  • Le posizioni in quota da raggiungere.
  • Le modalità del lavoro da eseguire.
  • I requisiti del cantiere.
  • Le caratteristiche del suolo e dell’area di lavoro per poter individuare la tipologia di macchina, Le dimensioni, le caratteristiche, le tipologie di alimentazione e gli accessori.
  • Per la piattaforma bisogna tenere in considerazione la portata, dimensioni, numero di lavoratori, il peso delle attrezzature di lavoro e dei materiali da utilizzare.
  • La portata deve essere scelta con un buon margine di sicurezza considerando anche eventuali carichi concentrati.
  • La dimensione della piattaforma deve essere sufficiente per poter eseguire le lavorazioni richieste agevolmente tenendo conto anche delle attrezzature e dei materiali da trasportare all’interno delle piattaforme.
  • Si devono considerare le condizioni del terreno lungo il percorso e dove sarà posizionata la macchina per poter individuare il tipo di trazione idonea. Sono disponibili anche modelli con 4 ruote motrici ed assali oscillanti che permettono di muoversi agevolmente anche su terreni irregolari; alcuni di questi hanno anche tutte e 4 le ruote sterzanti.
  • Altro elemento importante da considerare è la portata del terreno e della pavimentazione al fine di determinare qual è il carico massimo sostenibile.

Inoltre, di fondamentale importanza, va scelta l’attrezzatura che consente di raggiungere l’altezza di lavoro con un buon margine di sicurezza; infatti la scelta di una piattaforma di lavoro, con altezza di lavoro massima di molto superiore all’altezza da raggiungere, può presentare problemi di ingombro e difficoltà di movimentazione con conseguenti rischi.

Svelt propone la propria gamma di prodotti, frutto di una pluriennale esperienza, collaudati e certificati da organismi ufficialmente riconosciuti, fabbricati in accordo agli standard qualitativi e di sicurezza nazionali ed europei. I nostri clienti possono usufruire di più di 200 prodotti dedicati all'elevazione tra cui piattaforme aeree verificate e certificate secondo le vigenti norme per la prevenzione degli infortuni. Contattaci via email all’indirizzo svelt@svelt.it oppure chiama al numero 035 681104 per maggiori informazioni o per ricevere un preventivo, saremo felici di aiutarti e consigliarti nella scelta più giusta e sicura in base alle tue esigenze.