Attualmente la legislazione nazionale che regola l’uso delle piattaforme aeree e dei sollevatori di materiali è il decreto legislativo 81/08, che contiene obblighi di manutenzione e verifiche annuali. Tra gli obblighi troviamo quello dell’applicazione del marchio CE ai macchinari che sollevino operatori o merci in modo meccanizzato, differenziandoli per portata e altezza:

  • Per i macchinari in grado di sollevare più di un operatore fino ad un massimo di tre metri di altezza al piede e per i macchinari che sollevano merci fino ad un massimo di 199kg, il marchio CE è un’autocertificazione del produttore (EN280 – EN1570). Bisogna quindi fidarsi del produttore e della sua serietà.
  • Per gli elevatori manuali di materiali il marchio CE è un’autocertificazione che non dipende dalla portata e necessita solo della redazione di un fascicolo tecnico. Bisogna quindi fidarsi del produttore e della sua serietà.
  • Per macchinari che raggiungono altezze maggiori di 3 m al piede con operatori o superano i 199 Kg di merci trasportate, il marchio CE deve essere rilasciato da un Ente preposto, con la redazione di un fascicolo tecnico più accurato. In questo caso il cliente è tutelato anche dalla professionalità dell’ente preposto.

Per quanto riguarda le verifiche obbligatorie, il decreto legislativo 81/08 elenca sia la tipologia di macchinario che la periodicità:

  • Le piattaforme aeree manuali o elettriche omologate dal produttore alle norme EN280 sono soggette a immatricolazione INAIL e verifica periodica annuale. Nel caso delle piattaforme aeree è assolutamente vietato lo sbarco in quota o l’elevazione di materiali pesanti in contemporanea agli operatori.
  • Le Piattaforme per merci e persone facenti parte della categoria a “uomo presente” omologate dal produttore alle norme EN1570 sono esenti da immatricolazione INAIL e verifica periodica annuale. Con queste piattaforme aeree è consentito lo sbarco in quota e il trasferimento di merci pesanti in contemporanea agli operatori.
  • I macchinari con movimento elettrico con portata superiore a 200 Kg sono soggetti a immatricolazione INAIL e verifica periodica annuale.
  • I macchinari con movimento elettrico con portata inferiore a 200 Kg non sono soggetti a immatricolazione INAIL e verifica periodica annuale.
  • I macchinari con movimento manuale non sono soggetti immatricolazione INAIL e verifica periodica annuale, a prescindere dalla loro portata e dall’altezza raggiungibile.
  • La prima immatricolazione va richiesta a INAIL entro 1 anno dall’acquisto.

INAIL entro 40 giorni dalla richiesta può:

  1. Effettuare la verifica
  2. Delegare la verifica all’Ente Certificatore indicato dal produttore sulla richiesta stessa.
  • Le verifiche periodiche annuali successive vengono effettuate dall’ASL o dall’Ente Certificatore scelto dal produttore (società privata riconosciuta e autorizzata).

Per richiedere ulteriori informazioni sulle norme vigenti in materia di sicurezza per le piattaforme aeree e sollevatori di materiali, non esitate a contattarci. Il nostro staff è a vostra completa disposizione.